William Hill Casino
calcio mercato

La tua pubblicità qui!
Contattaci

Lunedì 23 Luglio 2018
NOTIZIENOTIZIE

11/05/2013 - La città di Palermo è sempre vittima di mestizia. Quest'anno il pallone non ne ha mitigato la tendenza e probabilmente non riuscirà. Si confondono i fumi della sconfitta interna ad opera della bella squadra udinese con le speranze di una combinazione positiva che riaccenda la fiammata per la permanenza in serie A. La scaramanzia serve a poco ma almeno si è ottenuto di giocare tutti insieme e contemporaneamente, così da conoscere già, per l'ora della passeggiata domenicale, l'umore che l'accompagnerà. Poco da rimproverare agli uomini di Sannino, la gara contro l'Udinese è stata combattuta ma sfidare sul piano della velocità la squadra di Guidolin in questo momento della stagione significa rischiare di perdere con poche attenuanti. C'è ancora margine di manovra però adesso i rosanero dipenderanno dai risultati delle altre squadre. Manca ancora qualcosa in termini di qualità e bisogna aggiungere che la bravura dello sloveno Josip e del capitano ha sopperito all'apporto insufficiente degli altri attaccanti. Domenica la viola sarà un'ostacolo duro su di un campo ostico che non ama particolarmente la squadra rosanero. I presupposti non sono incoraggianti ma non si può dare già tutto per scontato anche se il calendario non aiuta. Domenica inizierà il periodo di permanenza in purgatorio; alla squadra palermitana il compito di farla durare novanta minuti o un'anno intero ( almeno ).

Fabio Zerillo


IlCalcio24 Redazione
  • ad un amico
   Seguici su Facebook

La tua Pubblicità Qui!

Tel.
Fax
e-mail : @.it
Responsabile Settore Pubblicità

Cell.

Info