William Hill Casino
calcio mercato

La tua pubblicità qui!
Contattaci

Domenica 9 Dicembre 2018
NOTIZIENOTIZIE

Milano, 23/11/2018 -

Intanto, cominciamo col dire che il ricorso del Milan per ridurre le due giornate di squalifiche inflitte dal giudice sportivo a Higuain a seguito dei fatti accaduti in Milan – Juventus non è valso a nulla e pertanto il calciatore argentino dovrà scontare quanto sancito in partenza. Detto questo, dobbiamo dare la notizia dell’indiscrezione clamorosa riportata oggi sul Corriere dello Sport, in base alla quale il Pipita potrebbe ritornare alla Juve. Incredibile concomitanza di situazioni sviluppatisi nell’ultima stagione di calciomercato, allorquando Leonardo Bonucci ha fatto marcia indietro per tornare alla corte della Vecchia Signora. C’è troppa rabbia in corpo di Higuain, il quale sembra trovarsi male nelle fila del Milan perché l’ambiente lo ha responsabilizzato troppo e poi perché i compagni non lo metterebbero mai in condizione di offendere le difese avversarie. Ma ci sarebbero anche valutazioni economiche che la società rossonera sta valutando seriamente per non aggravare il proprio bilancio e non oltrepassare le regole imposte dal Fair Play Finanziario. Il riscatto del Pipita, unito al mancato rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2021 e un ingaggio di circa 9 milioni l’anno, costringerebbe il Milan ad aggravare il proprio bilancio di 30 milioni destinati soltanto al calciatore argentino.  Da qui si capisce come il nuovo ad Ivan Gazidis stia pensando di non esercitare il diritto di riscatto fissato dalla Juventus per 36 milioni, mettendo Higuain in una situazione di ansia perché sembra chiaro l’intendimento della società di non metterlo più al centro del nuovo progetto. Un film già visto, ma che in base a come si è sviluppata una certa polemica del Pipita contro la Juventus, adesso il ritorno sa tanto di clamoroso. Nulla è impossibile ormai in questo calcio in cui contano soltanto i milioni di euro e poco altro. Tuttavia, faremo finta di credere che per Gonzalo Higuain (come per Leonardo Bonucci) ritornare alla Juve abbia lo stesso gusto del ritorno a casa. E hai visto mai che fra un anno, due o tre, persino Beppe Marotta ritorni alla Juve con lo stesso sentimento? Ma che cos’è ormai questo calcio che prima ti fa vomitare polemiche contro la tua ex squadra e poi, come se nulla fosse stato, ti riparla d’amore perché ci si accorge di aver sbagliato. Francamente non crediamo a questi sentimenti di facciata. Piuttosto siamo convinti che quando si ritorna da dove si è partiti, c’è sempre l’interesse reciproco delle due parti in questione.

Salvino Cavallaro    

Salvino Cavallaro
  • ad un amico
   Seguici su Facebook

La tua Pubblicità Qui!

Tel.
Fax
e-mail : @.it
Responsabile Settore Pubblicità

Cell.

Info