William Hill Casino
calcio mercato

La tua pubblicità qui!
Contattaci

Venerdì 22 Settembre 2017
NOTIZIENOTIZIE

Quattordio (Alessandria), 26/08/2017 -

Possiamo dire che avevamo visto giusto. Durante il III° Memorial Marco Salmeri che si è svolto a Milazzo in provincia di Messina, abbiamo apprezzato una squadra Primavera del Torino che ci ha impressionato per la compattezza di squadra e la qualità di alcuni suoi componenti. Intervistando mister Coppitelli, poi, abbiamo avuto la sensazione che questa squadra possa rappresentare per il Torino il fiore all’occhiello del Settore Giovanile targato 2017’18. Allenatore affidabile e preparato, staff con grande spirito di unione d’intenti e calciatori di sicuro avvenire, rappresentano una certezza su cui il numero uno del Toro Urbano Cairo può contare e rallegrarsi. Detto questo, diamo uno sguardo al Trofeo “Memorial Mamma Cairo” che quest’anno è giunto alla sua quinta edizione. Come tutti sanno questo Torneo sta particolarmente a cuore al presidente Cairo, perché commemora la figura di sua madre, signora Maria Giulia Castelli Cairo. Un legame affettivo che s’interseca a un calcio professionistico riservato a squadre Primavera. E non è un caso che ogni anno oltre al Torino, vi partecipino società importanti che danno lustro a questo interessante Memorial. Inter, Milan, Juventus e altre squadre dal nome altisonante, si ritrovano in quel di Quattordio in provincia di Alessandria per contendersi l’ambito Trofeo Mamma Cairo. In questa quinta edizione i ragazzi di Coppitelli hanno battuto il Milan di Gattuso con un secco 2 a 0, grazie ai gol di Rauti sul finire del primo tempo e di Bianchi nel recupero. E adesso la Primavera del Toro dovrà affrontare l’Inter in finale. Intanto il presidente Cairo si rallegra per l’impegno e la qualità del gioco espresso dalla squadra di Coppitelli : “Mi sono divertito perché ho visto una squadra ricca di qualità e composta da ottimi ragazzi” afferma il numero uno granata. Già, una squadra ricca di qualità e composta da ottimi ragazzi, la stessa che avevano già visto i nostri occhi. Sì, il merito va sicuramente alla squadra, allo staff di grande qualità, ma soprattutto va a quel tecnico Coppitelli che dimostra in ogni occasione un ottimo stato di chiarezza e sicurezza su schemi da adottare, sfruttando nel modo migliore le caratteristiche tecniche dei suoi ragazzi. Questa è l’impressione che abbiamo avuto seguendo la Primavera del Toro nelle sue prime uscite della stagione 2017’18. Adesso, siamo sicuri che questa squadra farà di tutto per conquistare contro l’Inter (che ha eliminato la Juve con il punteggio di 4 a 2) la finale che gli consentirà di conquistare il Trofeo tanto ambito in casa granata. Infine, per dovere di cronaca, diamo un accenno su Belotti. Su questo punto il presidente Cairo ha assicurato che il capitano del Toro non sarà ceduto, ed ha anche ipotizzato l’arrivo di un nuovo attaccante: “Non ho avuto contatti con il Monaco, voglio tenere Andrea e mi aspetto di fare ancora un’operazione in entrata”.

Salvino Cavallaro



Salvino Cavallaro
  • ad un amico
   Seguici su Facebook

La tua Pubblicità Qui!

Tel.
Fax
e-mail : @.it
Responsabile Settore Pubblicità

Cell.

Info